🇮🇹 "Cardano avrà contratti intelligenti in 90 giorni | Charles Hoskinson e Lex Fridman"

:it: trascrizione italiana di “Cardano avrà contratti intelligenti in 90 giorni | Charles Hoskinson e Lex Fridman”.

Pubblicato sul canale Youtube Lex Clips il 16 giugno 2021


Cardano avrà contratti intelligenti in 90 giorni | Charles Hoskinson e Lex Fridman | Lex 16 Jun 2021

Lex: Visto che stiamo parlando del futuro, lascia che ti faccia una domanda sulla linea temporale, o almeno solo una definizione, cos’è Alonzo, hai menzionato qualcosa su un esperimento di hello world che sta accadendo, e come e quando Cardano avrà gli smart contracts?

Charles: Alonzo Church era un famoso, famoso matematico e informatico, contemporaneo di Turing, erano come questi tre sguardi sulla computazione, le funzioni ricorsive Girdle e le macchine di Turing e Church ha il calcolo Lambda, sono tutti equivalenti e tutti ti danno la possibilità di costruire un computer. Ci piace la programmazione funzionale, quindi dovevamo dare un nome a qualcosa per Church, è strano che non l’abbiamo mai fatto, quindi abbiamo detto: “Ok, Alonzo è un buon nome di lancio”. Fondamentalmente è stato portare i contratti intelligenti a Cardano, ci è voluto molto tempo per arrivare qui, saremo lì nei prossimi 90 giorni. Come ogni cosa che facciamo c’è un processo, quindi ci sono tutti i colori dell’arcobaleno, abbiamo iniziato con Alonzo blu, bianco, viola, e ad ogni passo si fanno più cose, si portano più utenti, e alla fine si arriva ad una soglia dove si dice “ok, tutto funziona come previsto e si preme un pulsante”. Si avvia quello che noi chiamiamo un evento hard fork combiner, e boom, il sistema ha contratti intelligenti, ti svegli ed è lì, è a casa tua. È come quando ho avuto la mia spunta blu su Twitter, mi sono svegliato e l’ho avuta.

Lex: Non sarà mai più lo stesso, non si può tornare indietro, è una hard fork di Charles, beh, in realtà penso che si possa togliere.

Charles: Posso togliere il marchio blu.

Lex: Ma credo che sarebbe come un hard fork al contrario. Ottimo, ma in realtà c’è una procedura di test in corso per vedere che aspetto ha, che vi darà la certezza che le cose stanno funzionando bene.

Charles: Sì, prima abbiamo iniziato con l’era di Mary, ora siamo multi-asset, puoi fare metadati ed emettere token su Cardano, ma hai una programmabilità limitata sulla catena, Alonzo aggiunge programmabilità, ma abbiamo già la maggior parte delle fondamenta del modello UTXO esteso e il modello di contratto intelligente, quelle cose non sono pronte. Il primo passo è quello di biforcare in modo che quelle regole siano lì, ok, questo è quello che abbiamo fatto con Alonzo Blue, abbiamo biforcato un livello base di rete di prova, è sopravvissuto con successo passando da Mary ad Alonzo, il che significa che puoi spostare le transazioni avanti e indietro, entrambi i sistemi funzionano. Poi il passo successivo è quello di dire "gli operatori di stake pools, le persone che gestiscono l’infrastruttura, sono in grado di eseguire il testnet proprio come fanno con Cardano, questo è quello che stiamo facendo con Azure, stiamo portando tutti questi SPO, e siamo in grado di inviare ed eseguire contratti intelligenti nel sistema, e renderlo un viaggio di andata e ritorno, si invia qualcosa e si riceve qualcosa indietro, sì, ok, questo è dove siamo arrivati. Lo si fa a passi, il prossimo è bianco, si passa da cinquanta persone a diverse centinaia, e il viola è un testnet aperto, dove vogliamo che ogni singola persona dell’intero ecosistema lo usi. È anche una devnet, il che significa che le persone stanno scrivendo i loro contratti intelligenti con Plutus Playground e interpreti locali e ora possono effettivamente iniziare a testarli sull’infrastruttura pubblica. Quindi è come rilasciare kit per sviluppatori sulla xBox o qualcosa del genere, lo si invia agli sviluppatori di giochi prima di rilasciare la xBox, in modo che possano testare i loro videogiochi in previsione del rilascio del sistema. Quindi lo fai funzionare per almeno un mese, finché non ti esplode in faccia e dici “Dio, che cosa abbiamo fatto hindenburg tutta l’umanità?”, lo rilasci, lo consegni.

Il problema è che non è più sotto il nostro controllo, ci sono più di un centinaio di exchange che hanno quotato Cardano, c’è un sacco di infrastrutture wallet, ci sono migliaia di costituenti diversi. Quindi ora è meno un problema di tecnologia e più un problema di coordinamento. Devi evolvere in un modo molto metodico e ad ogni stadio porti nuovi giocatori, loro si attrezzano, aggiornano la loro infrastruttura, e come con la shell, si arriva all’ultimo strato che è l’hard fork per il pubblico generale. E se l’abbiamo fatto bene, come il marchio blu, si svegliano ed è esattamente la stessa cosa, bisogna fare un piccolo aggiornamento del cliente.

Lex: C’è qualcosa che ti preoccupa in termini di qualcosa di così complesso che sale di diversi ordini di grandezza in termini di scala, ci sono problemi che puoi prevedere, come hai detto, aspetti di teoria dei giochi, quel genere di cose, cosa ti preoccupa di più?

Charles: Dormo come un bambino, mi sveglio piangendo ogni due ore.

Lex: Accidenti, questa è bella, sei pieno di buone battute. Mi hai fatto capire che l’espressione non ha senso, dormo come un bambino, vai avanti.

Charles: Sto incasinando tutto il tuo mondo Lex. Voglio dire, ci sono così tante cose che mi tengono sveglio di notte, sei in un sudore freddo ogni giorno quando hai un ecosistema come questo. L’altra cosa è che sei giudicato tanto dalle app che la gente costruisce sulla piattaforma quanto dalla piattaforma che hai costruito. Una delle cose più ingiuste che è successa nel nostro settore è stata quella di incolpare Vitalik per l’hack di DAO, lui non ha scritto il codice, non ne era responsabile, è stato un team completamente diverso e indipendente. E poiché è esploso, molte persone hanno sviluppato questa idea “Ethereum non è sicuro, la macchina virtuale è rotta”. È vero, ci sono stati alcuni problemi, ma andiamo, è come dire “beh, photoshop non ha funzionato, fanculo Bill Gates”. E questo è il problema, come sviluppatore di piattaforme si ottiene il profitto e la perdita dagli sviluppatori di app. Se fanno cose incredibili, “oh, sì, Windows è fantastico, lo amiamo”, e se fanno cose terribili “oh, immagino che stia cercando di ucciderci tutti”.

Quindi ciò che ci tiene svegli la notte non è solo ciò che costruiamo, ma anche "come curiamo l’ecosistema che incoraggiamo lo sviluppo dell’ecosistema in cui si hanno garanzie incorporate nell’applicazione ed è in qualche modo esprimibile per l’utente? Così quando scarichi smart tublocontract, o clicchi per installare il tuo clone di Uniswap, o qualunque diavolo di cosa sia distribuita in Cardano, che hai un piccolo segno di spunta verde o qualcosa che ti dice che qualcuno ha controllato il codice o seguito le specifiche. La mancanza di questo è problematica perché poi, prima ci sono le impersonificazioni, l’intera cosa di My Ether Wallet, i tuoi video o i miei video sono la stessa cosa, per ogni commento c’è un bot che dice “hey, dammi dei soldi o qualcosa del genere”, questo genere di cose succede. Ma poi i bug solo a livello di protocollo, come quello che è successo con l’hack DAO. Questo è ciò che mi tiene davvero sveglio la notte, come si risolve questo problema. Perché non ho assunto queste persone, non gli dico cosa fare, non gli ho detto come costruire cose sulla piattaforma, potrebbero avere tonnellate di esperienza e conoscenza, potrebbero essere Simon Peyton Jones, o potrebbero non avere alcuna conoscenza, hanno guardato un tutorial, hanno scritto tre righe di codice in tutta la loro vita, e hanno distribuito qualcosa di orribilmente rotto, hanno copiato e incollato e improvvisamente tutto va a puttane, sono giudicato da entrambi, questo è ciò che mi tiene davvero sveglio la notte. Noi come azienda e come ecosistema stiamo cercando di trovare degli standard, come con l’Università del Wyoming, stiamo creando l’istituto di ingegneria dei contratti intelligenti, stiamo negoziando con loro ora. L’obiettivo è quello di creare alcuni standard su come certificare i contratti intelligenti, in modo da poter ottenere quel marchio verde e sapere che ha effettivamente un certo livello di garanzia dietro di sé. Ma perbacco, c’è un grande problema di coordinamento, un grande problema di rapporti, un grande problema di incentivi, ecc. Sfortunatamente le persone che danno valore all’essere i primi sul mercato stanno andando a pisciare nel lavandino per tutti gli altri.