🇮🇹 “Contratti intelligenti e oltre | CH 4 Sept 2021 (Parte 2 di 2)”

:it: Trascrizione italiana di “Smart contracts and beyond” pubblicato nel canale di Charles Hoskinson


Inoltre, ci sono già persone che costruiscono, Occam sta costruendo, decine di altri stanno costruendo progetti ben finanziati. Nei prossimi tre-sei mesi quegli sviluppatori porteranno quelle 1.0, le accenderanno in Cardano. Avremmo potuto fare tutto questo sulla testnet, abbiamo una testnet ricca e di lunga data. Ma questo significa che stiamo ritardando le monete stabili, stiamo ritardando l’interoperabilità, stiamo ritardando la connessione delle sidechains, stiamo ritardando le politiche di spesa per i vostri token, stiamo ritardando la vostra capacità di fare token, value token e ogni sorta di cose, aspettando che quelle applicazioni costruiscano alcune di quelle infrastrutture canoniche. Non ci sono problemi di sicurezza nel fare un evento hard fork combiner, Plutus è una cosa sicura, abbiamo una comprensione molto buona di esso, siamo arrivati ad un punto in cui ci sentiamo molto bene. Quindi possiamo effettivamente muoverci più velocemente qui. Ma ciò significa che ci vuole un po’ più di tempo per solidificare gli approcci canonici. Poi si finisce per ottenere quello che succede sempre, si hanno astrazioni, dove non ci si deve più preoccupare dei dettagli di implementazione, si hanno modelli, dove altre persone hanno risolto il problema per voi, e voi prendete in prestito quella particolare soluzione. Avete servizi, ci sono tonnellate di servizi off-chain, come Infera, Fireblocks e tutte queste cose che esistono nell’ecosistema Ethereum, perché, perché hanno bisogno di fare queste cose off-chain, hanno bisogno di avere un livello di gestione per questo tipo di cose, soprattutto se siete in un ambiente thin client. Avete standard e API, avete sviluppato ogni sorta di cose come questa. Modelli di design. Questo sarà costruito dai pionieri di Plutus, il core team di Plutus, costruito dagli sviluppatori di applicazioni, l’ecosistema Cardano. Ognuno di questi inizia a gestire problemi come la concorrenza, il controllo degli accessi e ogni sorta di cose del genere. Ci sono già diverse persone che usano gli NFT per il controllo degli accessi. Si creano identificatori unici per il contratto, identificatori unici per i diversi utenti nel sistema, gli NFT sono effimeri, possono essere facilmente distrutti e creati, a causa dello standard degli asset nativi, è un modo molto nuovo di usare questo per UTxO esteso.

Naturalmente, ad ogni passo, avviene l’ottimizzazione, si riducono i costi operativi. E l’altra cosa è che questo modello è super suscettibile di sicurezza e prevedibilità. Penso che alla conferenza abbiamo quattro fornitori che parleranno della verifica formale dei contratti intelligenti. Per la prima volta da molto tempo la gente comincia a prenderci sul serio, questo modello è suscettibile di questo. E hai un ciclo di aggiornamento, vedi, probabilmente ci sarà un altro evento HFC prima della fine dell’anno. Questo significa aggiungere un sacco di capacità, funzionalità, cose emergenti che abbiamo imparato. A un certo punto l’anno prossimo il CCL si accenderà, e si avranno catene laterali decentralizzate che aggiungono programmabilità dal modello basato su Account, dal modello basato su IELE, anche Catalyst, per il calcolo on-demand. Improvvisamente si può prendere una governance molto complicata e metterla lì dentro.

A proposito, si può anche fare un dex super complicato, come il sidechain, si possono inserire tutti i tipi di funzioni personalizzate per questo, proprio come abbiamo fatto per Catalyst. È solo un modello sensato, se c’è abbastanza domanda commerciale, abbastanza attività commerciale, ha senso farlo, e si continua a vivere nella spirale. Ciò che rende Cardano divertente e unico è che si tratta di un processo interattivo, partecipativo, da parte di voi della comunità, è un processo senza attrito. Sappiamo che l’aggiornamento del 12 settembre sarà molto semplice, tutto sommato. Certamente ci potrebbero essere alcuni problemi, ma probabilmente sarà un aggiornamento. Sappiamo che l’uso del sistema non ha intenzione di far retrocedere Cardano, in modi in cui ci si sveglia e improvvisamente il sistema è inutilizzabile. La sua esistenza crea nuove sfide, come la consegna di Shelley ha creato la domanda di chiavi proxy, account e delega parziale. C’è un sacco di lavoro che deve essere fatto a livello di regole del libro mastro per adattarsi a questo, che è in fase di implementazione, ma una volta fatto, sarà il migliore della classe in questo senso. Allo stesso modo, ci sono un sacco di piccole cose che devono essere risolte con il lancio di Plutus che permetterà sempre più cose. Il problema della nostra industria è che fondamentalmente dice “se non supporti la mia cosa o non riesco a vedere un modo per far funzionare la mia cosa, quello che hai costruito è assolutamente inutile, per sempre inutile e solo un giocattolo”. Poi usano metriche di vanità, senza nemmeno capire cosa stanno dicendo “sei solo a questo livello di prestazioni”, “aumenta la dimensione del blocco”, “oh bene”. Non capiscono davvero come tutti questi componenti si interconnettono tra loro, e operano tra loro, quello che non capiscono è la cosa più difficile, questo è ciò che Bitcoin ha risolto, è il motivo per cui vale un trilione di dollari, è la creazione di una radice di fiducia. Ciò che Cardano ha fatto è essere il più grande sistema di proof of stake al mondo, con un’efficiente radice di fiducia, con un bel modello che renderà facile l’implementazione di strati di calcolo. Questo era l’obiettivo che abbiamo scritto, in realtà ho scritto il documento, ma questo qui, “Perché Cardano?”, nel 2016. Ho detto: “Voglio avere questa idea di livello di calcolo, vogliamo progettare a strati, questa è la nozione, in qualche modo dobbiamo risolvere questo”. E c’era un’enorme sfida tecnica e parti mobili, quello che abbiamo fatto fondamentalmente è stato risolverlo. E ora si tratta solo di decidere i protocolli di connessione più efficienti, implementando cose come Mithril, avremo un aggiornamento su Mithril, che è un altro dei progetti di concorrenza che abbiamo qui, che aiuterà in tutto questo processo. Ora, poiché abbiamo delle basi stabili, possiamo lavorare in parallelo, team diversi possono fare cose, team concorrenti possono fare cose. A proposito, le squadre concorrenti sono uno dei principi di progettazione che abbiamo. Alto uso di squadre interdisciplinari, Infosec, iterazione rapida, squadre concorrenti. Questi sono alcuni degli obiettivi di design che abbiamo nella configurazione di Cardano. Lo stiamo realizzando ora, grazie all’architettura. Ma Reddit non è d’accordo, Telegram non è d’accordo, Twitter non è d’accordo. Ragazzi, è rumore, è FUD, è una delle cose più difficili al mondo costruire un sistema distribuito veramente scalabile che sia decentralizzato e supporti attori bizantini, e rendere quel sistema programmabile. È così difficile che la comunità Bitcoin per 12 anni ha cercato di capire come farlo in un modo che considerano sicuro. Noi, come progetto, abbiamo preso un’enorme quantità di ispirazione dai successi di Bitcoin, i successi di Ethereum, e un sacco di idee che sono uscite dalle terze generazioni. Quello che abbiamo cercato di fare è mettere insieme uno spaccato di miglioramenti, di cose a cui abbiamo pensato. Per esempio, la maggior parte dei fallimenti che vediamo in DeFi e storicamente nei contratti intelligenti di Ethereum, viene nel tentativo di affrontare accordi finanziari complessi. Ecco perché abbiamo creato un DSL, per renderlo semplice e sicuro. Dovete ammettere che c’è un mondo fuori dal vostro sistema, quindi avete bisogno della capacità di raggruppare, abbinare ed elaborare fuori dalla catena. Così l’abbiamo incorporato nel sistema, nel linguaggio, stiamo mostrando alle persone come farlo con il programma pioniere Plutus, e tutte queste applicazioni stanno venendo fuori con quello. Volevamo collegarci al mondo dei metodi formali e dell’alta sicurezza, quindi abbiamo scelto un linguaggio funzionale come punto d’ingresso. In modo che ci sia un modo significativamente più facile e meno costoso per fare quel livello di verifica, perché ci sono così tanti hack, fallimenti e altre cose. La concorrenza viene naturalmente, o viene con interazioni fuori dalla catena, canali di stato, viene con macchine a stato di concorrenza, ci sono modi per farlo, può essere portato dentro, viene con un intelligente bilanciamento del carico di diversi UTxO, collegandoli insieme con NFT. Ci sono tutti i tipi di modelli di progettazione che si possono fare, abbiamo messo i soldi per portare in aziende di sviluppo indipendenti, per costruire le cose, perché quelle aziende risolveranno le cose in modo diverso, e rendere quel codice disponibile a tutti voi. Non in sei anni, questo mese, e il mese prossimo, e il mese prossimo. E c’è uno scambio di stack, Cardano stack exchange, la gente può fare domande. E se ancora non vi piace il modello, beh allora, prendete l’altro modello che vi piace, ecco fatto, vivete in quel modello, e tutti quegli strumenti sono riutilizzabili, ma la differenza è che ora girano su proof of work, e sono super dannatamente costosi, ora giriamo su OBFT. È simile a quello che sta facendo Binance Chain, è molto più economico. Tutti avranno una mucca, tutti avranno un pollo, un pollo in ogni pentola, questo è il modo in cui abbiamo costruito la dannata cosa.

Quello che stiamo consegnando il 12 è un aggiornamento massiccio, perché ora si può avere piena programmabilità, politica di spesa, ora si ha l’interoperabilità, si possono fare valute stabili, si può fare Marlowe, tutte queste cose verranno naturalmente. E sì, i dex saranno qui, gli oracoli saranno qui e sicuramente avranno tutti i tipi di caratteristiche e funzionalità interessanti. Ora, ci vorrà del tempo perché queste cose maturino, per diventare più convenienti ed efficienti, questa è l’evoluzione naturale del sistema. I nostri utenti hanno fiducia che verranno perché vedono la spirale, capiscono che ogni parte della spirale è un aggiornamento, un miglioramento, questo genere di cose, e l’hanno visto accadere prima. Ciò che è bello è che il parallelismo sta arrivando, si va più in profondità nella spirale, ora si possono fare più cose allo stesso tempo. Abbiamo già visto in pratica l’applicazione di cose molto intense, molto computazionali, molto costose, fatte in domini in media. E questi domini saranno collegati a Cardano, niente di tutto questo era possibile prima che Plutus esistesse, ora che esiste, tutte queste cose sono possibili.

Non si buttano via tutte le innovazioni degli ultimi dodici anni, non si butta via il concetto di blockchain e ciò che Bitcoin ha raggiunto in quel passo metodico. Non si buttano via tutti i modelli di sicurezza che sono stati risolti con molto sacrificio. Non si butta via ogni sorta di cose solo perché uno sviluppatore junior non riesce a capire come fare qualcosa. Quello che dovete fare è insegnare loro, mostrare loro, e dovete costruire l’infrastruttura, gli strumenti, le astrazioni, i servizi. E queste sono opportunità economiche, specialmente sul lato dei servizi. Gli SPO continuano a dire che hanno bisogno di più soldi, noi vogliamo fare più soldi. Indovina chi sarà il fornitore di servizi blockchain, per molte di queste cose, voi ragazzi, sarà fatto in una rete federata, è solo un altro flusso di entrate ad un certo punto. Questo è il potere di Cardano, e poiché ci pensiamo attentamente, otteniamo cose come i tassi di babele, otteniamo tassi più prevedibili, otteniamo il determinismo delle risorse, otteniamo l’elaborazione locale. Un modo significativamente più facile per shardare, caspita, sarà divertente fare esperimenti di sharding con Plutus, catene parallele, possiamo farlo. Abbiamo un modello su come distribuirlo, prima come una sidechain disconnessa e alla fine come una catena connessa. È la stessa cosa che ci darà il Mamba con l’EVM, ci darà questo. Tutto questo arriva ed è incorporato nella progettazione del sistema, è incorporato nell’evoluzione del sistema, non si tira indietro niente, non si perde il modello di sicurezza, dove costa decine di miliardi di dollari attaccare il sistema, non si perde l’aggiornabilità, non si perde lo standard nativo delle risorse, non si perde lo standard dei metadati, non si perdono tutti gli strumenti che vengono costruiti per Plutus, tutte le capacità di verifica formale per Plutus, non si perdono tutti i nuovi modelli di progettazione. Se ci vogliono sei mesi in più per aggiungere un nuovo livello di calcolo, significa che quegli sviluppatori faranno qualcos’altro in quei sei mesi. E quando ce l’hai, ce l’hai. Questa è una maratona, non uno sprint.

Se mi viene detto che l’unico modo in cui un sistema può competere è che deve avere tutto oggi, allora chiedo prima “quale massiccio cambiamento nella vita reale è avvenuto a causa di blockchain e della nostra industria, stiamo facendo funzionare internet su blockchain, stiamo facendo funzionare il nostro sistema di voto, il nostro sistema di identificazione, il vostro sistema di catena di approvvigionamento, il vostro mercato azionario, le vostre valute delle banche centrali su blockchain?”. La risposta intellettualmente onesta è NO e la realtà è che questi cambiamenti impiegheranno anni o decenni per permeare la società. Non ci sono ancora i cosiddetti standard di mercato, Ethereum si sta letteralmente aggiornando a un design radicalmente diverso. E l’interoperabilità, beh, le cose che rimarranno come sono, beh, le avremo. Quindi tutto sarà mercificato, si tratterà di costi, facilità di sviluppo, costi di manutenzione, il ciclo di vita, il modello di sicurezza, e anche l’adattamento al mercato del prodotto, i mercati in cui ti trovi. Cardano è sempre stato il progetto in cui cerchiamo di bilanciare tutte queste cose, non essendo tutte le cose per tutti, ma capendo come le persone possono auto-servire, essendo in grado di aggiungere capacità e funzionalità ad esso.

Quindi, se volete tutorial specifici sulla concorrenza, stanno arrivando, e stanno arrivando già alla conferenza, perché vedrete effettivamente il codice in esecuzione dal vivo, dalle diverse aziende di sviluppo che stanno arrivando. Vuoi informazioni dettagliate e approfondite su come essere uno sviluppatore di dApp, beh abbiamo già fatto due coorti del programma pioniere Plutus, la terza sarà probabilmente la migliore perché sarà la prima ad avere il PAB integrato con esso, l’integrazione PAB sarà in stato beta il 10 settembre, e continueremo ad aggiungere ad esso. Con il tempo, arriva l’interoperabilità, arriva la sidechains, i partner stanno costruendo, come dcSpark, anche noi stiamo costruendo. Poi si aggiungono i modelli di programmazione legacy, con cui molti di voi sviluppatori sono a loro agio, è lì. Il bello è che avrete l’interoperabilità tra questi sistemi, così potrete iniziare a parlare, a chiamarvi a vicenda. Sì, certo, bisogna costruire un sacco di infrastrutture intelligenti, bisogna continuare a migliorare il PAB e ogni sorta di cose, certo, questo verrà, è un processo. Ogni giorno miglioriamo un po’, ogni giorno diventiamo un po’ più forti, e c’è più utilità all’interno del sistema, ma senza arretrare. Non c’è una nozione di cambiamento rapido in cui dobbiamo buttare via tutto e costruire Cardano 2, non proprio, si tratta più di una spirale, questo è sempre stato il punto. Continuate ad aggiungere, aggiungere, aggiungere, aggiungere, aggiungere, aggiungere, aggiungere, aggiungere, aggiungere, aggiungere, e avete l’onestà intellettuale di ammettere le vittorie del passato. Bitcoin è stata una grande vittoria, l’UTxO ha molto senso per un livello di regolamento. Ci sono diversi modelli contabili, ci sono equivalenze tra modelli contabili, in alcuni casi non ci sono equivalenze. Quindi ha senso permettere la diversità, ed è quello che facciamo con CSL e CCL. E lo abbiamo scritto nel 2016, spiegandolo a tutti. Questo non era esattamente un concetto nuovo, è stato in giro per un bel po’ di tempo. Credo che sia stato pubblicato in inglese nel 2017, quindi hanno avuto quattro anni per saperlo. È tutto costruito in modo aperto, è trasparente, il codice dei pionieri e di tutte queste persone.

Quindi è il mio sabato, ora devo andare a Laramie, ci vediamo più tardi, devo andare in fretta, perché non voglio perdere il calcio d’inizio. Ma spero che questo aiuti un po’ la gente a tenere d’occhio il premio, a capire dove siamo, cosa sta succedendo. Il 12 è un giorno importante, ma è solo un giorno, proprio come Mary era un giorno importante, Shelley era un giorno importante, e ce ne sono molti altri a venire. C’è un buon impulso di innovazione, lo stiamo portando ad una cadenza trimestrale, dove i cambiamenti principali possono essere fatti trimestralmente, i cambiamenti minori possono essere fatti ad interim, questo è un rapporto a due vie, c’è un sacco di gente che costruisce cose, come quelle cose vengono costruite, quelle costruzioni cambieranno nell’infrastruttura sottostante e un sacco di sperimentazione accadrà. Ma, ogni volta che questo accade, è fatto con sicurezza, prevedibilità e stabilità in mente. In modo da non avere rollback massicci, certamente ci sono molte cose che mi piacerebbe accelerare, specialmente sul lato del portafoglio, certamente mi piacerebbe una migliore esperienza thin client, queste sono priorità elevate. Si investe, si assumono grandi squadre, si lavora con loro per un lungo periodo di tempo. La parte difficile è stata capire il flusso, come si fa a scrivere grandi documenti, come si fa a scrivere codice altamente sicuro, come si fa a ottenere rilasci prevedibili, come si fa a ottenere l’aggiornabilità, come si fa a costruire una grande comunità? Tutte queste vittorie non vanno via, sono qui, e questa è la componente più difficile di tutte, tutto il resto sono dettagli di implementazione, infrastrutture off-chain, on-chain, aumento di Putus, questo genere di cose. Ciò che è bello è che c’è un certo grado di stabilità e prevedibilità delle cose. Una delle cose per cui amo Wolfram come partner, se si guarda al linguaggio Wolfram, c’è stato un notevole impegno per la compatibilità all’indietro. Alcune cose che penso siano degli anni '80, funzionano ancora nella loro infrastruttura, oggi, anche se hanno aggiunto molte più capacità, caratteristiche e magia nel progetto Wolfram. E non è stato un caso, ma un progetto tenace e un compromesso. Ed è la stessa situazione qui, le vostre transazioni Byron funzioneranno sempre, le vostre transazioni Shelley funzioneranno sempre, e ora siamo nell’era Goguen, c’è molta più roba da fare, molta più roba da aggiungere, ma quelle capacità sono lì, questa è una cosa magica per noi come ecosistema, ed è quello che stiamo facendo.

Quindi spero che questo aiuti un po’, come ho detto, c’è un tempo e un luogo per queste conversazioni tecniche. Penso che i workshop siano il posto migliore per farlo, penso che la formazione sia il posto migliore per farlo, è per questo che abbiamo il programma Plutus pioneer, è per questo che 3 mila persone ci sono passate, è per questo che esistono gli hackathon, è per questo che esiste il Cardano Stack Exchange. Tutti su internet, sai, c’è un sacco di gente là fuori che è un cinico stronzo, non importa quello che pubblicizziamo, quello che facciamo, loro semplicemente lo pooh-pooh. Che sia perché non lo capiscono, non gli piace, non lo valorizzano, o hanno un incentivo finanziario a mentire, è una di queste categorie. Quindi spero che questo aiuti un po’, uno dei regali che ho ricevuto di recente è stato, fammi smettere di condividere lo schermo, uno dei regali che ho ricevuto di recente è stato Octopus, Octopus felice, puoi girarlo, e ottieni un Octopus triste. Sai, alcuni giorni siamo Octopus felici, altri giorni siamo Octopus tristi. Ma non si possono prendere le cose troppo sul serio, la maggior parte delle persone lo fa e purtroppo è per questo che si materializzano molti problemi nel mondo. Ci stiamo divertendo, è un bellissimo ecosistema, c’è un sacco di gente fantastica, molte cose vengono costruite. Il punto di Cardano è di essere in giro tra 50, 100 anni, abbiamo il modello di innovazione giusto, abbiamo il modello di collaborazione giusto, questo è più importante di tutto il resto, tutte le altre cose sono inevitabili, accadranno. Potrebbero volerci mesi, settimane, anni, ma succederà, se non ti piace il modello, alla fine potrai aggiungere il tuo. Quello che abbiamo fatto credo sia l’ibridazione più equilibrata tra le innovazioni Bitcoin e le innovazioni Ethereum, con un occhio a "come raggiungere la terza generazione, come raggiungere la scala, la governance e l’interoperabilità? Sono abbastanza contento di questo modello, ci sono 500 persone nella mia azienda, penso che oltre 200 stiano lavorando a tempo pieno solo su Cardano, ci sono altre 12 aziende di sviluppo che stanno lavorando sull’infrastruttura per Cardano, tutto dal supporto Ledger, alle cose difficili sullo stack di rete. E ora c’è un’intera costellazione di persone che costruiscono dApps e così via. E c’è Catalyst con un miliardo di dollari a disposizione e tutti i tipi di persone che votano, che non andrà da nessuna parte, continuerà ad aggiungersi e aggiungersi e aggiungersi e aggiungersi. Il modello che abbiamo sviluppato ha la capacità di assorbire questi requisiti commerciali e tecnici, di aggiornare e scalare il sistema. Di tanto in tanto ci sono dei punti di controllo, Cardano 360 è un punto di controllo, la conferenza del 25 è un punto di controllo. Come quel modello matura e si materializza, diventa davvero forte, il prossimo anno, la fondazione, può fare tonnellate di hackathon, per incoraggiare più sviluppatori, questo accadrà. Inoltre non vediamo alcuna indicazione di rallentamento in Catalyst, in progetti, programmi, persone, un sacco di spinta lì. Una cosa a cui non soccomberò mai è il cinismo, quando hai un ecosistema da 100 miliardi di dollari, devi essere molto attento e dedicato su quanto velocemente spingi l’innovazione e quanto velocemente aggiungi caratteristiche e funzionalità, altrimenti incontrerai un sacco di problemi. Siamo stati in grado di bilanciare questa realtà con l’assoluta necessità di continuare ad andare avanti in modo aggressivo. È il motivo per cui, costantemente, siamo stati il numero uno nei commit di Github. Lo so Redditore ancora e ancora e ancora e ancora “oh, questo non significa niente, questo non significa niente, questo potrebbe non essere vero”. Ragazzi non stiamo spingendo i commit banali, dove cambiamo il nome della variabile per lui thread. Questi sono commit reali, questo è codice reale. Ogni volta che qualcuno lo dice, fatelo andare ai commit e identificate quali sono superficiali. È un’indicazione di un enorme sforzo di ingegneria collettiva su una scala che questo spazio non ha mai visto prima. Francamente ci stiamo muovendo più velocemente della maggior parte delle persone. Ethereum continua a capire come costruire quella radice di fiducia proof-of-stake, non solo che siamo lì, il nostro è assicurato con decine di miliardi, ha un bel percorso di aggiornamento, capiamo chiaramente dove Ouroboros deve andare. Abbiamo anche capito come costruire catene secondarie, che possono essere collegate, c’è ancora da lavorare su questo. Il modello di programmazione che abbiamo, a volte può essere un po’ inflessibile e restrittivo, ma è stato costruito specificamente per l’interoperabilità, per il movimento di massicce quantità di valore, per la sicurezza, per la verifica, il determinismo delle risorse, la responsabilità inclusiva, e il requisito dello stato solo locale, non globale.

Quindi, dato che quello era lo spazio di progettazione per la prima versione, non è ragionevole dire “beh, non fa X, o è difficile fare X ora”, beh, quello verrà. È una naturale progressione organica di queste cose, si gode di tutte le cose che abbiamo già raggiunto come ecosistema. Se non riesci a capirlo, forse questo non è l’ecosistema per te, vai da qualche altra parte. Se pensate che tutti abbiano già risolto questi problemi, vi hanno mentito. Questi sono alcuni dei problemi di ingegneria più difficili del mondo, non saranno risolti per decenni, perché ci sono solo soluzioni parziali, ogni iterazione è un altro esempio di una soluzione leggermente più ampia che abbiamo. È qui che viviamo come ecosistema e spazio, ecco perché Bitcoin non ha contratti intelligenti come Ethereum o Cardano, nel suo strato di base. Non per mancanza di tentativi, guarda Taproot, guarda Simplicity, Jets e tutte queste altre cose che stanno facendo, ci sono persone davvero intelligenti in quell’ecosistema, hanno grandi credenziali, lo fanno da oltre un decennio, stanno davvero provando queste cose. Ma capiscono che c’è un trilione di dollari a rischio, e hanno solo una possibilità, e se viene fatto nel modo sbagliato, va tutto a puttane, è una situazione difficile in cui trovarsi, quindi ci si può muovere solo ad un ritmo lento. Quello che abbiamo capito come fare, come ecosistema, è essere in grado di aggiornare il valore in questo modo, ma muovendoci ad un ritmo molto più veloce, in modo da poterli superare nel tempo, e farlo in un modo molto inclusivo, dove si ha voce in capitolo attraverso Catalyst. E farlo in un modo in cui le università sono coinvolte, gli sviluppatori di applicazioni sono coinvolti, c’è un bellissimo ciclo di feedback dalla comunità. E persone molto qualificate, con opinioni molto forti sulle cose, che inevitabilmente avranno un’enorme influenza sull’evoluzione del sistema. Questo è il cuore e l’anima di Cardano, questo è ciò che conta davvero, questo è il motivo per cui ha così tanto valore, non si tratta di una funzione particolare, si tratta della saggezza collettiva di una folla di milioni di persone che vogliono evolvere un sistema organico, per diventare qualcosa che può funzionare per il mondo intero, e risolvere i problemi del mondo. E noi siamo impegnati in questo, emotivamente, filosoficamente, spiritualmente, finanziariamente, a modo loro. Ecco perché il valore è lì, finché c’è la folla, il valore rimane, e quella folla non se ne va, anzi continua a crescere e ad ingrandirsi. E abbiamo il giusto processo per assicurare che queste innovazioni siano fatte in modo responsabile, revisione tra pari, metodi formali, e l’hard fork combiner, questo tipo di cose, lavorano insieme, come guanto nella mano, permettono un sistematico, metodico, ritmo di innovazione per il sistema. E abbiamo pensato molto attentamente, e l’abbiamo scritto anni fa, su come funziona il modello, devi costruire a strati, devi permettere domini effimeri, domini permanenti, elaborazione off-chain. Bisogna introdurre l’eterogeneità in modo molto responsabile ma allo stesso tempo preservare la responsabilità inclusiva. Queste non sono parole d’ordine, queste sono cose incapsulate in documenti, design del protocollo e ora codice. E l’evento più eccitante di tutti, del nostro ecosistema, il lancio di Goguen è imminente, avverrà tra 8 giorni. Lì, migliaia di sviluppatori inizieranno a costruire, rompere, pensare alle cose. Questo costringerà una rapida evoluzione del sistema, più strumenti per il sistema, e per un arco di tempo saremo in una posizione molto buona, non avremo flessioni, perché beh, la gente rimane. Quindi chiedetevi “dove sarete l’anno prossimo?”, lo stesso posto, no, sarà un ecosistema significativamente più decentralizzato e vibrante, dove eravamo l’anno scorso, l’anno prima, guardate la crescita, guardate il progresso, quel modello, la mentalità, questa è la chiave, e potete assorbire tutto il resto.

Quindi spero che questo abbia senso per le persone, altrimenti venite alla conferenza e forse lì avrà senso. Partecipa agli hackathon, forse ha senso lì. Se no, andate in campeggio per sei mesi, tornate e vedete dove siamo, vedete quanto c’è ancora, l’evoluzione, e guardate i progressi fatti. Ragazzi, questo è un progetto adulto, è professionale, coinvolge molte persone, molte carriere sono collegate a questo, c’è un’enorme quantità di capitale investito in questo, in infrastrutture e altre cose. Le persone stanno lavorando molto duramente e stanno pensando attentamente, perché capiscono cosa c’è in gioco, questo non ha niente a che fare con il cambiamento dell’Octopus, o qualsiasi altra cosa, o l’emissione di NFT, rappresentando cose di aragoste. Questo ha tutto a che fare con il dire “abbiamo bisogno di un sistema operativo finanziario per i paesi che non ne hanno uno”. È da lì che abbiamo iniziato al Ted Talk alle Bermuda, nel 2014. Andrò in Kenya a ottobre, parlerò con Poseha, è la prima volta che possiamo parlare di microfinanza su una blockchain. È stato un viaggio dannatamente lungo per arrivarci, ma questo è il punto, abbiamo costruito tutto questo per arrivarci, e abbiamo il modello giusto, la giusta comunità, il giusto processo di pensiero, la giusta scienza, i giusti ingegneri, il giusto ciclo di evoluzione, per essere in grado di soddisfare quel problema, e farlo su scala di miliardi di persone, nel tempo. Oppure si può ascoltare Reddit, Twitter, e fondamentalmente dire “questo tizio ha detto qualcosa, questa persona ha twittato qualcosa, e per questo tutto ciò non conta, tutto il codice non conta, le app che arrivano il 12 non contano, ho visto qualcosa”. E così pensano negativamente, ok, se è lì che vivi, io ho vissuto in quel mondo. Le persone qui che stanno effettivamente costruendo e facendo non vivono in quel mondo, sono quelle che stanno affrontando e superando le sfide e crescendo, come persone, ingegneri, pensatori e così via. Questo è quello che volevamo iniziare, questo è quello che abbiamo ottenuto, e questo è il motivo per cui abbiamo il coraggio che abbiamo. Per quelli di voi che non capiscono lo strano culto che è Cardano, secondo Mike Novogats, e va bene, questo dimostra chi siamo. Il metodo Paul Helmut, “dì loro cosa farai, fallo, di’ loro cosa hai fatto”, ecco chi siamo. Ok, ci vediamo più tardi, se siete in Wyoming forse mi incrocerete, vedremo cosa può fare l’Università del Wyoming, è una partita difficile, mio padre è andato alla Montana State prima di andare alla scuola di medicina, quindi è ovviamente un fan del Montana e io devo essere un fan dell’Università del Wyoming, quindi saremo in squadre opposte, ci sentiamo presto.