🇮🇹 Fireside Chat - Aziende Fortune 500 | CF 19 maggio 2021

:it: trascrizione inglese di “Fireside Chat - Fortune 500 Companies”.

Pubblicato sul canale YouTube di The Cardano Foundation il 19 maggio 2021.


Sentite cosa ha in cantiere Cardano con le aziende Fortune 500 e un altro importante gruppo target. Qual è la sfida più grande nel garantire che le persone si sentano a proprio agio a lavorare con la nuova architettura? Fred ed Eva condividono alcuni ostacoli e i loro piani per superarli.

Eva: Stai attualmente lavorando a qualche accordo con aziende Fortune 500?

Probabilmente io posso rispondere dal mercato e dalla business unit e poi Fred penso che dovresti rispondere dalle molte conversazioni che stai avendo.

Sì, sicuramente, ed è per questo che stiamo costruendo un’unità di hacking aziendale, un’unità che chiamiamo hacking perché siamo senza scopo di lucro, come ho detto, la nostra ambizione è quella di consentire la crescita per accedere alle cose, per aiutarvi effettivamente a raggiungere le cose. Quindi questa è la prossima unità che stiamo costruendo all’interno della Cardano Foundation per consentire questo ponte dal mondo tradizionale e istituzionale nel nostro ecosistema, anche con iniziative come le nostre sfide Catalyst dove testiamo l’esperienza dell’utente o altre cose, stiamo costruendo questo ponte, il mio team ed io, stiamo costruendo questo ponte dal mondo istituzionale nell’ambiente ancora molto, per molti, crypto in cui ci troviamo ora.

Fred: Sì, penso che tu abbia detto qualcosa di cui dovrei parlare, alcune esperienze con aziende Fortune 500, forse un focus più lungo sulle grandi aziende. Il panorama dell’architettura deve cambiare, se guardate il dipartimento di approvvigionamento di una grande azienda che acquista software IT, comprano qualcosa e il ciclo è forse di 10, 20 anni prima di riciclarlo e andare di nuovo sul mercato. Possiedono quel software, controllano quel software, controllano tutti i vettori di attacco, hanno i revisori che entrano fondamentalmente a guardarlo, hanno i dipartimenti di audit interno, tutto questo è uno spazio ristretto. Blockchain, come sapete, la vera blockchain, una blockchain senza permessi è un’architettura totalmente diversa. Uno dei più grandi ostacoli che abbiamo, e uno dei più grandi gruppi di lavoro che dobbiamo fare per la fondazione è l’educazione. Non è solo l’educazione in termini di università e studenti. No, è l’educazione delle grandi aziende, dei grandi governi, che stanno raggiungendo milioni e miliardi di persone. Fare in modo che si sentano a loro agio a lavorare con un paesaggio architettonico così diverso come quello di Cardano. Pensiamo, crediamo e vediamo che è pronto per le aziende, l’affare in Etiopia lo sta dimostrando, ma anche tutte le ricerche che abbiamo fatto nel mondo accademico, ma vedere, credere e fare sono cose diverse. Quindi sì, stiamo lavorando con le aziende Fortune 500, abbiamo effettivamente del tessuto connettivo tra le cose, ci sono alcuni fattori di igiene che dobbiamo risolvere prima per ottenere le vere masse. Abbiamo una pipeline di circa 900 aziende che fondamentalmente sono in contatto con noi e hanno detto che volevano iniziare a costruire con noi, e stiamo lentamente facendo progressi, il più velocemente possibile.

Eva: Sì, forse per aggiungere a quello che Fred ha menzionato sull’educazione. Nello show sull’Africa abbiamo annunciato che noi, come Cardano Foundation, lavoriamo con organizzazioni non profit, in quel caso particolare abbiamo annunciato la partnership con Save The Children. Naturalmente siamo in varie altre conversazioni con le ONG. La cosa bella per cui abbiamo messo il piede nella porta è che abbiamo questa nuova economia di staking, operatori di stake pool che donano una percentuale delle loro ricompense alle organizzazioni non profit. Ecco perché stanno anche bussando alla nostra porta e stiamo cercando di aiutarli, ovviamente, per farli entrare in Cardano il più velocemente possibile. Ma potete immaginare che è un’industria molto, molto tradizionale, quindi a volte iniziamo persino a spiegare loro cos’è il Bitcoin, spiegando loro che era il 2008, c’era un libro bianco, ecc, ecc, quindi iniziano davvero dall’inizio, e questo dimostra effettivamente quanto sia importante l’educazione. Soprattutto se andiamo più in là della bolla blockchain in cui ci troviamo attualmente.