🇮🇹 "Presentazione del registro dei token di Cardano per gli identifier on-chain"

:it: Traduzione italiana di “Introducing the Cardano Token Registry for On-Chain Identifiers” scritto da @ElliotHill della Fondazione Cardano

Traduzione italiana a cura di Lordwotton di RIOT Stake Pools. Se apprezzi queste traduzioni, per favore valuta di supportare il mio lavoro delegando i tuoi ada a RIOT :pray: entra nel nostro gruppo Telegram


Presentazione del registro dei token di Cardano per gli identifier on-chain

Scritto da @elliothill della Fondazione Cardano

L’arrivo dell’evento hard fork Mary il 1 marzo 2021 ha portato con sé la possibilità di creare token nativi su Cardano. Fedele alla forma, la nostra comunità non è stata lenta nel recepire la funzionalità dei token nativi.

Proprio come la rapida proliferazione di stake pool dopo l’hard fork di Shelley, collettivamente la nostra comunità ha già coniato oltre 1.500 token nel nostro ambiente testnet, e quasi 600 token sono ora live sulla mainnet di Cardano.

Ma, con il grande potere dei token, arriva una grande responsabilità. Per quanto la decentralizzazione sia da ammirare e promuovere, c’è anche bisogno di alcuni componenti centralizzati che possano sostenere la crescita e lo sviluppo dell’ecosistema Cardano. In particolare, il materiale di riferimento per la nostra già vasta quantità di token nativi è di principale importanza per la crescita ordinata del nostro ecosistema.

Per aiutare a raggiungere questo obiettivo, la Fondazione Cardano è ora lieta di introdurre il Registro Cardano, una raccolta affidabile e curata di identificatori on-chain per i token scritti e distribuiti su Cardano.

Il Cardano Registry è il risultato di mesi di pianificazione e discussione su come mantenere il nostro panorama nativo di token. Qui, esploreremo il ruolo che il Registro di Cardano servirà all’interno dell’ecosistema, e perché la Fondazione ritiene che il Registro sia un’iniziativa importante per la nostra comunità. Guarderemo anche al ruolo che il Registro di Cardano potrebbe svolgere nelle soluzioni aziendali e finanziarie per Cardano in futuro.

Cos’è il Registro Cardano?

Il Registro di Cardano è un registro gestito centralmente dei dati e delle informazioni sui token nativi di Cardano. Nel suo nucleo, il registro dovrebbe funzionare come fonte di verità e potenzialmente come luogo di consolidamento degli “identificatori on-chain”. Questi identificatori includono chiavi pubbliche, hash, indirizzi di token, politiche di conio e altro.

Il registro poi mapperà questi identificatori in attributi leggibili dall’uomo. Per i meno inclini alla tecnologia, questo significa essenzialmente che voi o altri fornitori di servizi saranno in grado di leggere le informazioni su un token attraverso il registro in un formato che ha senso per un non sviluppatore. Questo potrebbe includere il nome di un token, una breve descrizione della sua funzione, il nome di un asset e un ID della politica di conio.

In un ecosistema in cui centinaia o addirittura migliaia di token nativi vengono coniati ogni settimana, raccogliere informazioni dettagliate sui singoli token richiede tempo e difficoltà. Invece, il Registro Cardano sarà una risorsa accessibile centralmente gestita dalla Fondazione Cardano, progettata per potenziare il nostro ecosistema attraverso l’accesso ai dati più rilevanti.

Essenzialmente, il Registro Cardano dà agli utenti l’accesso al vero carattere dei token nativi distribuiti su Cardano attraverso metadati leggibili dall’uomo e altre informazioni descrittive. Alla fine, questi dati saranno disponibili per la visualizzazione insieme ai token nativi attraverso entrambi i portafogli Daedalus e Yoroi.

Perché presentare un token al Registro Cardano?

Il Registro Cardano sarà mantenuto su base opt-in. I proprietari dei token devono presentare un singolo file JSON e inviare una richiesta di pull su GitHub per l’ammissione al registro. Allo stesso modo, le modifiche alle voci esistenti richiederanno una richiesta di pull. L’approvazione delle richieste di pull sarà soggetta sia al controllo automatico che all’approvazione manuale umana.

Anche se la registrazione non è necessaria per coniare o utilizzare un token, raccomandiamo vivamente a tutti gli utenti di farlo, non solo per il bene dell’intero ecosistema, ma anche per il beneficio dei creatori di token.

Alcuni benefici della registrazione di un token sul Registro di Cardano includono:

  • Autenticità - Come per altre blockchain, è tecnicamente possibile coniare un token con lo stesso nome di un altro token. Per dimostrare l’autenticità del tuo token, potresti presentarlo al Registro Cardano dove gli utenti saranno in grado di verificare la sua politica di conio.

  • Scoperta dei metadati - È possibile visualizzare ed esplorare gli identificatori descrittivi della catena, compresi i metadati, attraverso il Registro di Cardano. Questo può essere essenziale per gli utenti di un token DApp o NFT.

  • Verifica - I Policy ID leggibili dall’uomo, i nomi dei token e i ticker rendono facile per i possessori di token e gli utenti verificare gli asset nativi su Cardano.

In sostanza, la registrazione di un token con il Registro di Cardano apre le porte ad una migliore esperienza sia per il creatore del token che per gli utenti del token stesso.

Quindi, se sei un creatore di token e vuoi registrare il tuo token, vai al Registro Cardano qui e presenta il tuo token nativo.


Leggi di più sui token su Cardano qui:

2 Likes