🇮🇹 "Dati sanitari sulla blockchain"

:it: Traduzione italiana di “Healthcare data on the blockchain” scritto dalla Fondazione Cardano

Traduzione italiana a cura di Lordwotton di RIOT Stake Pools. Se apprezzi queste traduzioni, per favore valuta di supportare il mio lavoro delegando i tuoi ada a RIOT :pray: entra nel nostro gruppo Telegram


Dati sanitari sulla blockchain

I dati dei pazienti e dei fornitori di assistenza sanitaria sono separati da una complessa rete di relazioni tra giurisdizioni, servizi professionali, specialisti e altri fornitori. E questo prima di una pandemia globale.

La pandemia COVID-19 ha rivelato inefficienze ancora maggiori nel sistema sanitario. I dati sanitari sono memorizzati in database istituzionali e isolati che non possono comunicare tra loro e sono inaccessibili agli individui e alle altre parti interessate. In particolare, i sistemi sanitari tradizionali fanno un lavoro scadente nel condividere le cartelle cliniche dei pazienti attraverso i canali e hanno un registro di risposta lento per i professionisti medici.

Per illustrare meglio, ecco alcuni esempi:

Se un medico di base prescrive un farmaco per un’allergia a un paziente, quei dati saranno memorizzati nel loro database. Ma, quando lo stesso paziente ha bisogno di andare al pronto soccorso per un intervento chirurgico, l’ospedale avrà bisogno di conoscere la cartella clinica del paziente, compresi i farmaci che sta prendendo e le reazioni allergiche. Il paziente in genere ha bisogno di creare un altro percorso cartaceo verso l’ospedale perché i suoi documenti sanitari sono isolati nel database delle cure primarie e manca un modo efficiente per condividere le informazioni. Al contrario, quando il paziente torna dal suo medico, avrà bisogno di spiegare i dettagli dell’intervento chirurgico perché non ne avrà alcuna documentazione. Questo può essere risolto se il paziente possiede i propri dati sanitari che possono essere verificabili, ed essere in grado di condividere in modo efficiente i propri dati sanitari sia con il medico che con l’ospedale.

Un altro esempio di inefficienza del registro per i professionisti medici ha a che fare con le risorse umane. Un ospedale durante la pandemia aveva un disperato bisogno di epidemiologi. Ma il processo attuale è troppo lento per reclutare e inserire professionisti qualificati. Questa sfida non è dovuta a una mancanza di disponibilità o di competenze; è l’incapacità di trovare in modo efficiente quei professionisti quando sono al di fuori della vostra rete immediata; cioè, da diverse geografie, ospedali, studi privati e persino dipartimenti.

Anche questo problema deriva da database isolati in diverse giurisdizioni che non possono comunicare tra loro, rendendo lento il processo di verifica delle corrette credenziali e licenze di un professionista medico. Glass Bead Consulting chiama questo il “paradosso della gestione dei talenti”. Se ogni professionista avesse informazioni professionali verificabili e affidabili, allora potremmo risolvere questo paradosso della gestione dei talenti e portare le persone dove abbiamo bisogno di loro in modo più rapido ed efficiente.

La pandemia ha sottolineato la necessità di una migliore tecnologia per risolvere le inefficienze nella condivisione dei dati dei pazienti e, in secondo luogo, un registro più veloce per imbarcare e reclutare professionisti medici. Una delle tecnologie che può risolvere queste inefficienze è la blockchain.

Usare la blockchain per i dati sanitari

Una blockchain è un database distribuito e immutabile a cui possono accedere molte parti diverse e che non è controllato o manipolato da una singola parte. Le informazioni memorizzate sulla blockchain sono chiamate metadati. I metadati possono essere qualsiasi cosa: identità, dettagli delle transazioni, credenziali, ecc. Usando blockchain e metadati si può creare un’identità digitale.

Le identità digitali permettono ai pazienti e ai fornitori di assistenza sanitaria di aggiungere dati da varie fonti come le cartelle cliniche e i vaccini, ai certificati e alle licenze. Tutti i dati memorizzati sulla blockchain sono criptati e firmati digitalmente per la sicurezza e l’autenticità. Un fornitore di assistenza sanitaria può richiedere l’accesso alle informazioni mediche del paziente e se il paziente dà il consenso, le cartelle cliniche diventano disponibili.

Ecco alcuni dei motivi principali per cui la blockchain può migliorare la gestione dei dati sanitari:

  1. La blockchain permette ai dati sanitari e all’identità di essere posseduti e controllati dal proprietario stesso. Permette anche di condividere questi dati con terze parti se il proprietario sceglie di farlo.
  2. Poiché l’utente è il proprietario dei suoi dati - piuttosto che i fornitori di salute o le compagnie di assicurazione - la blockchain può offrire un sistema che incentiva gli utenti a condividere i loro dati privati con i medici e i governi.
  3. Questa soluzione permette un registro distribuito di competenze e talenti di professionisti medici a cui le aziende che cercano di assumere persone qualificate possono accedere.

Bene, quindi Blockchain aumenta la “fluidità” dei dati. Diamo un’occhiata a quanto sono sicuri questi dati più fluidi.

Come la blockchain è sicura

Quando si usa una soluzione di identità digitale basata su blockchain per i dati sanitari, oltre a rendere i dati sanitari più accessibili ed efficienti, deve essere sicura e privata. Ecco cinque modi in cui la blockchain è sicura:

Decentrata: Il vantaggio di una blockchain decentralizzata è che non è sotto il controllo di una singola entità. Una singola entità può vendere informazioni personali o impedire agli individui di accedere ai loro dati, e persino chiudere i loro conti senza permesso.

Verifica istantanea dell’autenticità: Le credenziali sono immediatamente verificabili da qualsiasi luogo attraverso la blockchain, eliminando la necessità di servizi di verifica di terze parti.

Registrazione sicura delle informazioni: I metadati allegati a una transazione e confermati sulla blockchain sono immutabili. Questo significa che nessuno può cambiarli o manometterli.

Timestamping: I dettagli su quando si è verificata un’azione, come l’ultimo appuntamento dal medico o la data della vaccinazione, sono registrati automaticamente e non possono essere modificati o aggiustati.

Difficile da violare: Poiché la blockchain è un database distribuito, un hacker deve entrare in tutti i nodi e cambiare le informazioni simultaneamente. Solo per illustrare quanto sia difficile violare la blockchain di Cardano, un hacker dovrebbe controllare il 51% delle risorse di una rete da ~60 miliardi di dollari. Non è mai successo e man mano che la rete Cardano cresce diventa più difficile.

(Se vuoi saperne di piĂą sui metadati sulla blockchain di Cardano, clicca qui per un articolo per iniziare)

Quindi: i dati diventano più fluidi, e i dati sono almeno altrettanto sicuri su una blockchain che in soluzioni proprietarie. Ma è privato come i processi attuali, o può migliorare la privacy?

Privacy usando un’identità digitale

L’identità digitale può essere pseudo-anonima. Significa che si possono condividere informazioni senza rivelare la propria identità completa. Per esempio, pensa di mostrare la tua patente di guida per entrare in un bar. Tutto quello che devono sapere è se sei abbastanza grande per entrare. Ma noi diamo loro il nostro indirizzo di casa, il peso, se sei un donatore di organi o meno, ecc. Con un’identità digitale, gli utenti possono scegliere di fornire solo le informazioni necessarie, in questo caso l’età.

Come Cardano può aiutare

Dalla condivisione delle cartelle cliniche dei pazienti attraverso i canali e avere un registro per i professionisti del settore medico, migliorando la privacy ed essendo più elegante in ciò che i dati vengono condivisi: Cardano sta costruendo soluzioni.

Atala PRISM è una soluzione di identità digitale decentralizzata costruita sulla blockchain di Cardano. Usando PRISM gli utenti possono creare la propria identità digitale. Dalle cartelle cliniche dei pazienti e le vaccinazioni alle credenziali e certificati professionali. Sfruttando la tecnologia blockchain, gli utenti hanno il pieno controllo dei loro dati, ma con il loro consenso possono condividere i loro dati attraverso diversi canali. Poiché gli utenti possono costruire profili coesi e attuali, i governi o i medici possono ottenere il miglior set di dati per dire chi è vaccinato o quali credenziali ha. Un set di dati che è impossibile da manomettere, né è corruttibile.

Vediamo come Atala PRISM può aiutare in situazioni reali. A causa dell’epidemia di COVID-19, i luoghi con un grande raduno di persone possono richiedere una prova di vaccinazione. Usando PRISM di Cardano, una persona può verificare di essere vaccinata semplicemente usando uno smartphone. E poiché l’informazione è memorizzata sulla blockchain sappiamo che è sicura e autentica. E tornando all’esempio originale, sia il medico che l’ospedale sapranno che un paziente è vaccinato contemporaneamente.

Usando PRISM, possiamo anche risolvere il paradosso della gestione dei talenti per i professionisti medici. La blockchain può essere un registro distribuito e trasparente delle competenze e delle credenziali dei professionisti medici. Può essere accessibile ai dipartimenti delle risorse umane e consentire un’elaborazione più rapida. Inoltre, snellirà il coordinamento tra le diverse geografie in modo più efficiente e trasparente per portare le persone dove ne abbiamo bisogno.

Sei interessato a leggere di piĂą sulla verifica? Guarda di piĂą da Atala PRISM. Sei interessato a costruire grandi cose su Cardano? Controlla le risorse su docs.cardano.org, o entra nel nostro programma pionieri Plutus