🇮🇹 "Blockchain Governance: dalla filosofia e la visione all'applicazione nel mondo reale"

:it: Traduzione italiana di “Blockchain governance - from philosophy and vision to real-world application” scritto da Olga Hryniuk e pubblicato nel blog IOG il 5 agosto 2020.

Traduzione italiana a cura di Lordwotton di RIOT Stake Pools


Blockchain governance - dalla filosofia e visione all’applicazione nel mondo reale

Una solida ed efficace governance della comunità è il cuore della visione decentrata di Cardano, e Project Catalyst metterà alla prova la teoria quest’estate.

L’adozione di un approccio decentralizzato alla governance e al processo decisionale si sta dimostrando più efficiente in molti ambiti rispetto al modello centralizzato, basato sull’autorità, che è diventato la norma in così tanti settori nell’ultimo secolo. Noi di IOHK crediamo che la tecnologia blockchain offra un modo per incoraggiare la partecipazione all’azione collettiva. E stiamo costruendo proprio un sistema di questo tipo, in modo che Cardano possa crescere in modo equo e decentralizzato, con un sistema di governance aperto che incoraggia la partecipazione globale concedendo ai titolari di ada il potere di prendere decisioni.

Il decentramento è il fulcro della governance globale

La crisi pandemica ha messo in luce le debolezze della nostra economia globalizzata e ha reso chiaro che tutti devono riconsiderare il modo in cui collaboriamo di fronte a situazioni internazionali difficili. Negli ultimi decenni, il mondo è diventato sempre più connesso attraverso le infrastrutture digitali e le piattaforme sociali. Pertanto, sono ora necessari strumenti robusti e nuovi modelli di comportamento per migliorare il nostro modo di collaborare.

In passato, le grandi sfide collettive dovevano essere risolte in modo centralizzato da attori di alto livello che governavano dall’alto verso il basso. In questo modello di governance, il potere, l’autorità e il controllo sono stati decisi ed esercitati a livello manageriale. Questo potrebbe essere un amministratore delegato, un presidente, o anche un dittatore che determina la “migliore” linea d’azione. In questo sistema centralizzato, una volta presa una decisione, essa diventa la legge del territorio, e nuovi comportamenti vengono fatti rispettare. Tuttavia, il modello dall’alto verso il basso è inefficiente per risolvere le sfide su scala globale. La dott.ssa Mihaela Ulieru, consulente per l’organizzazione e la trasformazione degli ecosistemi digitali, ha parlato al recente Cardano Virtual Summit della sua visione della governance organica ‘dal basso verso l’alto’. Lì, ha sottolineato che le strutture gerarchiche sono rigide e meno produttive. Inoltre, non possono affrontare in modo efficiente la complessità emergente.

Un modello di governance centralizzata dipende dalle limitate conoscenze, competenze e comprensione di un singolo individuo o di un gruppo di attori. Le decisioni devono poi proliferare attraverso il sistema per affrontare i problemi emergenti. Ciò genera una risposta inflessibile che manca di informazioni sul campo da parte delle persone interessate da un particolare evento. Pertanto, quanto più complesso e diffuso è un problema, tanto meno un’organizzazione dall’alto è preparata ad affrontarlo in un modo che funzioni per la maggior parte delle persone. Si pone quindi la domanda: come creare un sistema che risponda ai problemi emergenti, aiuti il processo decisionale e rimanga onnicomprensivo?

La dottoressa Ulieru ci ricorda che l’approccio dal basso verso l’alto è stato utilizzato nelle reti peer-to-peer con grande effetto, consentendo ai partecipanti alla rete di collaborare in un modo che riflette i desideri e le esigenze della comunità. SoScial.Network, lanciato da Jon Cole dopo che l’uragano Harvey ha colpito il sud degli Stati Uniti nel 2017, ne è un esempio. Questa rete ha permesso alle persone e alle comunità di riunirsi e di offrire aiuto reciproco fornendo aiuto alle vittime del disastro. Un altro social network, ChefsForAmerica, fornisce cibo agli ospedali, alle persone svantaggiate e a quelle in difficoltà. AgeWell ha creato un modello di erogazione dell’assistenza da pari a pari che migliora il benessere e la salute delle persone anziane, mantenendole nelle loro case e riducendo al contempo i costi sanitari. Tale attività, organizzata dai singoli individui in modo decentralizzato, può risolvere le sfide in modo più rapido e collaborativo.

La decentralizzazione di Cardano

Per una collaborazione efficace nel processo decisionale, Cardano offre una rete decentralizzata costruita su una blockchain per un livello di sicurezza e trasparenza più elevato. Porta avanti il concetto di rete peer-to-peer e lo integra in un’infrastruttura globale. Affinché Cardano possa stabilire un solido modello di governance, è importante garantire che tutti possano partecipare in modo trasparente, responsabile e reattivo. Poiché il decentramento consente agli individui e alle comunità di agire e collaborare, chiunque può suggerire un cambiamento, o un’attività da avviare, sia per il bene sociale che per il progresso tecnologico.

La domanda è: come decidere quale cambiamento è cruciale e quali sono i benefici per tutti? Fondamentalmente, chi pagherà per la sua realizzazione? Per risolvere questi problemi, Cardano sta creando un sistema globale di voto e di tesoreria per finanziare lo sviluppo a lungo termine. Quindi, il processo decisionale e il finanziamento sono due componenti cruciali della governance. In IOHK, abbiamo lavorato per risolvere questi problemi e per fornire gli strumenti per dare potere alla governance decentrata e migliorare tutti i nostri sistemi.

Voltaire e i titolari di ada

Per Cardano, un modello di governance decentrata dovrebbe garantire a tutti i titolari di ada la possibilità di decidere quali cambiamenti devono essere fatti per far crescere e maturare l’ecosistema. Quando si costruisce un ecosistema per il prossimo secolo piuttosto che per il prossimo decennio, l’autosostenibilità della rete diventa vitale. Poiché gli individui dell’ecosistema di Cardano sono i più colpiti dalle decisioni prese in merito al protocollo, è importante per loro capire come tali decisioni vengono prese e come vengono pagate, oltre che come partecipare a tale processo.

Voltaire è l’era dello sviluppo del Cardano che si occupa di governance decentrata e di decisioni. Voltaire si concentra sulla capacità della comunità Cardano di decidere gli aggiornamenti del software, i miglioramenti tecnici e il finanziamento dei progetti. Per fornire le componenti finali che trasformano il Cardano in una blockchain auto-sostenibile, dobbiamo introdurre:

  • Un sistema di tesoreria: una fonte continua di finanziamento per lo sviluppo della blockchain di Cardano.
  • Aggiornamenti software decentralizzati: il processo che consente una partecipazione decentrata e aperta per un voto equo sulle decisioni relative agli avanzamenti del sistema.

In linea con questo, gli ingegneri di IOHK stanno implementando strumenti ed esperimenti sociali per abilitare il quadro di governance di Cardano. Stiamo quindi lavorando su questo:

  • Proposte di miglioramento del Cardano (CIP): un sistema di comunicazione sociale per descrivere standard, codici e processi formali, tecnicamente orientati, che forniscono linee guida per la comunità cardanica in modo trasparente e open-source.
  • Project Catalyst: un sistema sperimentale di tesoreria che combina le procedure di proposta e di voto.

Il progetto Catalyst si concentra sulla realizzazione del sistema di tesoreria, stabilendo una cultura democratica per la comunità cardanica. Questo obiettivo sarà raggiunto attraverso una combinazione di ricerca, esperimenti sociali e consenso della comunità. Catalyst permette alla comunità di fare proposte, votarle e finanziarle in base alla loro fattibilità, verificabilità e impatto.

È importante notare che tutti hanno lo stesso diritto di proporre cambiamenti e miglioramenti del sistema e che tutti sono incoraggiati a collaborare su proposte innovative e potenti.

Per garantire che tutti abbiano voce in capitolo, stiamo istituendo un sistema di presentazione delle schede elettorali in cui le persone possono proporre miglioramenti. Questa può essere una proposta per sostenere un sistema, per commercializzarlo, o forse un suggerimento per migliorare un protocollo esistente. Inoltre, IOHK vuole consentire alla nostra comunità di creare prodotti o applicazioni volte a risolvere le sfide del mercato.

Per suggerire tali contributi, le persone possono presentare delle schede alla comunità. Dopo la presentazione delle schede, il voto deciderà quali proposte possono andare avanti.

Il voto è l’esercizio di influenza per decidere quali proposte vengono accettate o respinte. Solo incoraggiando tutti a partecipare possiamo garantire che le preferenze siano determinate in modo democratico. Il valore di Catalyst, tuttavia, non risiede solo nel miglioramento della tecnologia, ma anche nel permettere alla comunità di imparare a collaborare, di prendere buone decisioni e, essenzialmente, di generare grandi proposte. Quindi, le decisioni vengono prese attraverso una solida serie di protocolli di voto che stiamo sviluppando. Questi saranno valutati dalla comunità con l’aiuto dei membri che possono presentarsi come “esperti” per aiutare a spiegare le proposte.

Anche se ogni titolare di ada può presentare una proposta, il potere di voto di un individuo è proporzionale alla quantità di ada che viene ‘bloccato’ nel sistema quando le persone si registrano. Con il voto, i partecipanti influenzeranno le decisioni su quali proposte finanziare per lo sviluppo e la manutenzione della rete. Questo potrebbe anche portare alla creazione di materiale didattico, strategie di marketing, processi di miglioramento tecnico e molte altre idee.

Un’altra caratteristica di Catalyst è la privacy. Come in ogni elezione politica, questa è la chiave per prevenire la coercizione degli elettori e aiutare a difendersi dalla corruzione. Quindi, Cardano sta cercando di implementare una prova di conoscenza a zero per ogni voto. Questa tecnica crittografica garantisce la privacy permettendo di verificare il voto senza che venga rivelato pubblicamente.

Le proposte di fondi di tesoreria

Un aspetto cruciale di una rete autosufficiente è la comprensione di chi finanzierà le decisioni e le proposte. Per soddisfare queste esigenze, Cardano sta introducendo un sistema di tesoreria autosostenibile per finanziare il potenziamento e la manutenzione della catena di blocco. Le principali fonti di capitale saranno ricaricate di volta in volta da una parte dei premi in palio, e successivamente da nuove monete coniate, dalla percentuale delle tasse, e da donazioni aggiuntive o carità.

Project Catalyst manterrà questa costante fonte di finanziamento. Un flusso di reddito costante sosterrà le iniziative e i miglioramenti proposti dai detentori di ada, premiando e incentivando allo stesso tempo le persone che dedicano il loro tempo e i loro sforzi a prendere decisioni produttive. Questo permetterà la creazione di un sistema decentralizzato che promuove la partecipazione, le decisioni collaborative e l’incentivazione. Oltre alle finalità di finanziamento, Catalyst assicura un buon utilizzo dei fondi, facilitando il flusso di informazioni in modo che la comunità sia in grado di valutare le proposte e di rispondere alle esigenze più importanti dell’ecosistema.

IOHK sta costruendo un sistema finanziario decentralizzato in grado di rispondere alle esigenze del mondo. Voltaire è il primo passo in questa direzione. Utilizzando un insieme di concetti, strumenti ed esperimenti, stiamo creando un ecosistema completamente decentralizzato che democratizzerà la nostra catena di blocco e la aprirà al mondo.

Vuoi contribuire a plasmare il futuro di Cardano? Project Catalyst sta cercando 25 membri della comunità per unirsi a un focus group sulla direzione del programma, per presentare le loro idee, per testare la piattaforma e per votare. Se avete un’idea che potrebbe essere adatta al finanziamento, o volete partecipare a un gruppo di valutazione delle idee della comunità, fate domanda oggi stesso! Assicuratevi di avere un Telegram e un account e-mail per fare domanda entro la mezzanotte UTC di venerdì 7 agosto.

1 Like